๐ƒ๐ฎ๐จ ๐‹๐ข๐ง๐๐š โ€ข ๐ฟ๐‘Ž ๐ท๐‘Ž๐‘š๐‘Ž ๐ท๐‘’๐‘š๐‘œ๐‘‘๐‘’ฬ€

๐ƒ๐ฎ๐จ ๐‹๐ข๐ง๐๐š โ€ข ๐ฟ๐‘Ž ๐ท๐‘Ž๐‘š๐‘Ž ๐ท๐‘’๐‘š๐‘œ๐‘‘๐‘’ฬ€
๐Ÿ”ธ Spettacolo di clown, musica dal vivo, lancio di coltelli e arti circensi.
Al giorno dโ€™oggi viviamo nellโ€™ansia della comunicazione, nella costante necessitร  di sapere cosa faccia lโ€™altro, con chi รจ, cosa ha pensato, quando e dove.
La bellezza di un incontro casuale o la condivisione di un pensiero nella distanza sembrano ormai concetti fuorimoda; anziโ€ฆ Demodรจ!
ร‰ cioโ€™ che vivono i due clown, che con le loro inquietudini e le loro composizioni musicali cercano di destreggiarsi tra lanci di coltelli, giocoleria, verticali a due metri dโ€™altezza, restando coinvolti in una sinfonia di imprevisti e in una danza di eccentriche follie, sperando – alla fine di tutto – di potersi ugualmente amare.

๐Ÿ—“๏ธSabato 16 settembre ore 19 ๐Ÿ“Castello